Una prostituta è stata arrestata per il decesso dello chef di Cipriani trovato morto a New York

Una prostituta è stata arrestata a New York in relazione alla morte di Andrea Zamperoni, chef di Cipriani. Si tratta, riferisce il New York Post, di Angelina Barini, 41 anni, che secondo gli investigatori avrebbe fornito dosi di droga sia a Zamperoni sia ad altre due persone.

La donna aveva prima accusato il proprio protettore di aver fornito la droga, contenente anche il potente oppiaceo fentanyl, a Zamperoni, ma poi avrebbe ammesso le proprie responsabilità. Sarebbe stata lei stessa a chiamare la polizia, mentre il protettore proponeva di far sparire il corpo.