Una session per far rivivere l’amore sconfinato per la vita e per la musica del giovane ucciso

Francesco Valdiserri
Francesco Valdiserri

Lui, Francesco Valdisserri, assieme alla vita quella amava, la musica, ed oggi avrebbe compiuto 19 anni, probabilmente suonando e cantando, ecco perché stasera è previsto un concerto per ricordarlo. Una session dunque per far rivivere l’amore sconfinato per la vita e per la musica del giovane ucciso sulla Cristoforo Colombo a Roma, investito da un’auto alla cui guida c’era una 23enne ubriaca. Valdo, come lo sarà ricordato stasera con un concerto a Roma a “La Strada” alle ore 19 in via Passino.

Fancesco Valdiserri, un concerto per ricordarlo

Il giovane era morto il il 19 ottobre sera mentre stava camminando sul marciapiede della Cristoforo Colombo. E che nome dare ad una serata per ricordare Francesco? Come una canzone degli Smiths “There Is a Light That Never Goes Out” (C’è una luce che non andrà mai via). La sua musica Francesco la suonava con suo gruppo Origami Smiles e il giovane aveva in animo di essere sempre stasera “in mezzo al pubblico del Mandela Forum di Firenze dove suoneranno i Cure”.

Niente Cure, stasera si ascolta altro

Con il bonus 18 anni aveva comprato il biglietto, ma stasera a Francesco toccherà un altro compito, un altro ascolto: porgere l’orecchio in basso e sentire quelli che suonano per lui e per non scordare mai chi era. E cosa amava. comprato il biglietto grazie al Bonus diciottenni. “Lui era semplicemente un ragazzo felice” ha scritto mamma Paola sul suo profilo social pubblicando una foto in cui Francesco canta al microfono.