Una strada asfaltata per raggiungere il Partenone: ecco le immagini che hanno sconvolto il mondo

Non sono rimasti contenti i primi turisti arrivati ad Atene, in Grecia. Dopo tanti mesi di isolamento, speravano di godersi la vista dell'Acropoli e del Partenone. Invece, hanno trovato ad attenderli 500 metri di cemento armato. Proprio così: nei mesi scorsi le autorità greche hanno pensato bene di far gettare una colata di cemento sulla strada che porta a una delle meraviglie dell'antichità. Lo scopo è nobile: permettere l'accesso anche a chi non potrebbe a causa di una disabilità. Ma si poteva trovare un altro modo, e adesso nel mondo è esplosa la polemica. Un gruppo di storici e personalità del mondo della cultura ha già inviato al governo greco una lettera di proteste. Peccato che il danno, però, ormai sia stato fatto.

LEGGI ANCHE: Johnson gela la Grecia: "Non restituiremo i marmi del Partenone"

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Atene: giungla di cemento attorno all'Acropoli

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli