Una strada dedicata a David Sassoli: la proposta del sindaco di Firenze

·2 minuto per la lettura
David Sassoli, compianto presidente del Parlamento Europeo (Julien Warnand/Pool via REUTERS)
David Sassoli, compianto presidente del Parlamento Europeo (Julien Warnand/Pool via REUTERS)

Presto la città di Firenze potrebbe arricchirsi con la "via David Sassoli". A svelarlo è il sindaco del capoluogo toscano, Dario Nardella, che a poche ore dall'addio al presidente del Parlamento Europeo, ha avanzato la proposta al prefetto.

Ospite de "L'Aria che tira", il programma condotto su La7 dalla giornalista Myrta Merlino, il primo cittadino di Firenze ha spiegato la sua idea sulla via da dedicare al compianto David Sassoli, scomparso a causa di una malattia che ha portato alla disfunzione del sistema immunitario.

"Penso che sia doveroso e opportuno che Firenze, la sua città natale, dedichi a Sassoli una strada. Chiederò al prefetto di autorizzarci la deroga ai dieci anni. David era un amico e mi spiace tanto. Sono davvero molto addolorato per la sua prematura scomparsa. Amava moltissimo Firenze" le parole di Nardella.

VIDEO - Funerali di Stato per David Sassoli: l’ultimo addio al Presidente del Parlamento europeo

Una via per Sassoli, cosa prevede la legge

Ma come si fa a richiedere l'intitolazione di una strada? Come detto da Nardella bisogna rivolgersi al prefetto, che però in questo caso dovrebbe superare l'ostacolo dei "dieci anni". Infatti nessuna strada o piazza pubblica può essere intitolata a persone che non sono decedute da almeno dieci anni, motivo per il quale potrebbe esserci qualche problema a intitolare subito una strada a Sassoli.

Lo stesso vale per i monumenti, le lapidi o altri ricordi permanenti situati in un luogo pubblico o aperto al pubblico, fatta eccezione, in questo ultimo caso, per quei monumenti, lapidi o ricordi situati nei cimiteri o per quelli dedicati nelle chiese a dignitari ecclesiastici o a benefattori.

La proposta per l’attribuzione di un nuovo nome ad una strada, ad una piazza o ad un parco cittadino può essere formulata da enti pubblici e privati, ma anche da gruppi di singoli cittadini con una domanda sottoscritta da un numero minimo di persone ad esempio da almeno 20 o 50 cittadini. Quindi, vanno cercati tanti cittadini quanti richiesti, disposti a firmare la proposta. La domanda per l’intitolazione di una strada deve essere opportunamente motivata oltre che corredata da informazioni storiche, culturali e biografiche

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli