Una super Udinese cala il poker e batte 4-0 la Roma

no credit

AGI - Due errori di Karsdorp e Rui Patricio, oltre ad una prestazione molto al di sotto della sufficienza, condannano la Roma alla prima sconfitta in campionato. Alla Dacia Arena una grande Udinese s'impone 4-0 conquistando la terza vittoria consecutiva, grazie alle reti di Udogie, Samardzic, Pereyra e Lovric: la squadra di Sottil raggiunge a quota 10 punti in classifica proprio gli uomini di Mourinho.

Pronti via e i giallorossi hanno subito la prima palla gol con Dybala, che scappa in velocità alla difesa bianconera ma incrocia troppo con il mancino in diagonale. Dall'altra parte invece i friulani la sbloccano al 5' con Udogie, lesto ad approfittare di un brutto errore in alleggerimento di Karsdorp, che nel tentativo di appoggiare di petto a Rui Patricio regala l'assist al futuro giocatore del Tottenham.

La Roma non ci sta e al 14' sfiora il pareggio ancora con Dybala, bravo a stoppare di petto un lancio di Spinazzola indirizzando poi in porta con il sinistro, Silvestri e' attento e respinge in corner. Per il resto non succede molto altro, con la squadra di Mourinho che fa fatica a trovare ulteriori spazi.

Nella ripresa il tecnico portoghese prova a correre subito ai ripari inserendo Celik e Belotti, ma al 56' i giallorossi pagano caro un altro errore, stavolta di Rui Patricio, che interviene male sul tiro da fuori di Samardzic e regala di fatto il 2-0 all'Udinese.

La Roma prova a non abbattersi pero' deve fare i conti anche con la sfortuna, visto che al 60' un palo nega a Mancini la gioia del gol che avrebbe riaperto subito il match. L'Udinese si salva e nel finale trova altre due reti con Pereyra e Lovric (la prima in Serie A), che mettono il punto esclamativo su un fantastico successo.