Una turista russa è morta a Forte dei Marmi per una meningite fulminante

È una sepsi meningococcica sierogruppo W quella che ha causato il decesso di una donna russa di 61 anni che, in vacanza in un albergo di Forte dei Marmi, era stata ricoverata all'ospedale Versilia prima di essere trasferita all'Ospedale del Cuore di Massa, dove è avvenuto il decesso. A seguito degli accertamenti effettuati dalla microbiologia di Lucca ieri è stata fatta la diagnosi di sepsi meningococcica, mentre nella giornata di oggi dall'Azienda ospedaliero-universitaria Meyer di Firenze è arrivata l'indicazione del sierotipo W, una forma di infezione sporadica e non epidemica ma molto aggressiva e virulenta, che ha portato alla compromissione - spiegano gli esperti - del funzionamento di molti organi della paziente.

In Versilia è stato messo in atto tutto il percorso della profilassi. La struttura di Igiene e sanità pubblica ha infatti già attuato le misure necessarie per le persone che hanno avuto i contatti più stretti con la donna.