Una zanzara mette a rischio i progressi contro la malaria

(Adnkronos) - Gli scienziati affermano che una vasta epidemia di malaria, registrata in Etiopia all’inizio di quest’anno, è stata dovuta a una specie di zanzara invasiva, una scoperta che gli esperti hanno definito preoccupante. La zanzara, nota come Anopheles stephensi, è stata storicamente segnalata soprattutto in India e nel Golfo Persico. Nel 2012 però è stata scoperta a Gibuti e da allora è stata rinvenuta in Sudan, Somalia, Yemen e Nigeria: per cercare di impedire che i pericolosi insetti si diffondano ulteriormente in Africa, è scesa in campo ora l'Organizzazione Mondiale della Sanità.