Un'accusatrice di Tariq Ramadan vuole vietare uscita suo libro -2-

Fth

Roma, 9 set. (askanews) - "Dobbiamo vietare la diffusione di questo libro così com'è, perchè rivela l'identità del mio cliente 84 volte", ha detto alla France Presse, Eric Morain. "Tutti i media hanno rispettato la legge. Anche Tariq Ramadan deve rispettarlo ", ha aggiunto.

L'avvocato della denunciante basa la sua domanda sulla legge francese sulla libertà di stampa del 29 luglio 1881, che vieta "la diffusione di ... informazioni relative all'identità di una vittima di aggressione o violenza sessuale". Questa infrazione è punibile con una multa fino a 15.000 euro. Chiede inoltre che il nome del suo cliente sia sostituito nel libro dallo pseudonimo di Christelle.(Segue)