Un'accusatrice di Tariq Ramadan vuole vietare uscita suo libro

Fth

Roma, 9 set. (askanews) - Una delle donne che accusa di essere stata stuprata da, Tariq Ramadan, figura influente e controversa dell'Islam europeo, ha presentato oggi una richiesta ad un tribunale di Parigi, per vietare la pubblicazione del nuovo libro dell'intelletuale musulmano naturalizzato svizzero, in cui rivela l'identità di della stessa querelante. Lo ha annunciato oggi l'avvocato della donna come ha riportato l'AFP.

Soprannominata Christelle dai media, la donna accusa Ramadan di averla violentata in una stanza d'albergo a Lione, nell'ottobre 2009. Inizialmente, Ramadan, aveva negato qualsiasi rapporto sessuale prima di essere contraddetto dall'inchiesta e oggi evoca una "relazione consentita". L'audizione è prevista per martedì mattina alla corte di Parigi.(Segue)