Un'associazione animalista ha salvato 47 gatti

Gatti
Gatti

In Minnesota, un uomo è stato trovato in auto con 47 gatti. Era da poco diventato un senzatetto e aveva la convinzione di proteggere gli animali dal caldo. Un’associazione animalista è riuscita a salvarli.

Senzatetto vive in auto con 47 gatti: salvati da un’associazione animalista

Un uomo è stato trovato a vivere in macchina in compagnia di 47 gatti, in Minnesota. A riportare la notizia l’Independent. A causa del caldo record, l’uomo è stato costretto a cedere i suoi animali domestici alla Animal Humane Society, associazione animalista. Secondo quanto riportato dalle autorità, l’uomo era da poco diventato un senzatetto ed è stato trovato in macchina con i suoi gatti in un’area di sosta del Minnesota. Una agente, preoccupato epr la situazione, ha bussato al finestrino per chiedere informazioni sulla sua salute. Il caldo soffocante e l’umidità stavano portando le temperature nel veicolo oltre i limiti.

L’intervento dell’associazione animalista

Purtroppo, a causa del caldo ha riconosciuto che era al di sopra e al di là di ciò di cui era capace in questo momento. E ci ha permesso di aiutarli” ha spiegato Ashley Pudas, investigatrice della Animal Human Society, sottolineando che l’uomo non lasciava mai da soli i suoi animali. L’associazione ha lavorato rapidamente per portare al sicuro tutti i 47 gatti, di età compresa tra meno di un anno e quasi 12 anni. Nonostante le terribili condizioni, erano tutti in buona salute e solo alcuni sono stati trovati un po’ disidratati. “Ieri, la vita di 47 animali è irrimediabilmente cambiata. Oggi, 47 gatti stanno finalmente sperimentando com’è avere il proprio spazio in cui dormire, giocare e mangiare”  ha scritto l’associazione su Facebook, affermando che tutti i gatti stanno ricevendo le cure del caso, vaccinazioni e sterilizzazione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli