Unchr: Uzbekistan pone fine ad apolidia di 50.000 persone

red/Mgi

Roma, 17 mar. (askanews) - Si stima che saranno 50.000 le persone apolidi in Uzbekistan che acquisiranno la cittadinanza in seguito all'approvazione di una nuova legge nazionale.

Una disposizione contenuta nella legge sulla cittadinanza, firmata venerdì dal Presidente dell'Uzbekistan Shavkat Mirziyoyev e che entrerà in vigore dal 1º aprile, concederà la cittadinanza a tutti gli apolidi registrati ai quali era stato rilasciato un permesso di soggiorno permanente in Uzbekistan prima del 1º gennaio 1995.

L'UNHCR, l'Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, accoglie con favore la nuova legge, durante la cui stesura aveva sottoposto una serie di raccomandazioni alle autorità nazionali.

(Segue)