Unesco, Franceschini: Perdonanza Celestiniana è patrimonio umanità

Cro-Mpd

Roma, 12 dic. (askanews) -"Felice e orgoglioso per l'iscrizione della Perdonanza Celestiniana nella lista Unesco del patrimonio immateriale dell'umanità". Così il ministro per i beni, le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini commenta la decisione presa a Bogotà dal Comitato intergovernativo Unesco di accettare la proposta presentata dall'Italia con il coordinamento tecnico-scientifico dell'Ufficio Unesco del Mibact per inserire la Perdonanza Celestiniana nell'elenco del Patrimonio culturale immateriale dell'Umanità. "La celebrazione della Perdonanza Celestiniana - sottolinea Franceschini - costituisce un simbolo di riconciliazione, coesione sociale e integrazione. Riflette l'atto di perdono tra le comunità locali, promuovendo i valori di condivisione, ospitalità e fraternità. Inoltre, rafforza la comunicazione e le relazioni tra le generazioni creando un intenso coinvolgimento emotivo e culturale".

Il Cammino del Perdono, il Corteo storico della Bolla e l'attraversamento della Porta Santa della Basilica di Collemaggio rappresentano tre momenti significativi della Festa della Perdonanza Celestiniana e simboleggiano i valori della solidarietà per tutti coloro che partecipano e trasmettono l'elemento, testimonianza viva dell'importanza del patrimonio culturale immateriale per la società civile ed in particolare per le nuove generazioni, esemplificativo della resilienza della comunità anche di fronte ad emergenze naturali e dell'importanza che esso rappresenta come strumento chiave per la costruzione di società inclusive e per lo sviluppo sostenibile dei territori.