Ungaro (Iv): compito manovra è fermare Iva per crescita e Sud

Pol

Roma, 4 nov. (askanews) - "La missione di questa legge di bilancio è innanzitutto evitare l'aumento dell'IVA per non dare un duro colpo ai consumi e alla nostra già fragile domanda interna, con il rischio di portarci in recessione". Lo dichiara Massimo Ungaro deputato di Italia Viva eletto all'estero, commentando la presentazione del Rapporto Svimez 2019 a cui ha partecipato oggi.

"Per il Sud - continua - occorre aumentare gli investimenti pubblici e la capacità di spesa degli attori pubblici, locali e centrali: sono troppe le risorse non utilizzate dei fondi strutturali europei e anche del Fondo sviluppo e coesione".

"Dispersione scolastica maggiore che al Nord deficit di offerta sanitaria, povertà aumentata del 250% e che oggi interessa anche chi lavora , sono elementi che concorrono a far sì che dall'anno 2000 siano oltre 1 milione di giovani abbia lasciato le regioni del Mezzogiorno. Uno scenario inaccettabile e che deve essere affrontato, rilanciando sin dalla manovra di bilancio per il 2020, con investimenti pubblici veri e necessari, con un serio piano per la famiglia e gli asili nido come previsto dal Family Act, con borse di studio e da ultimo con incentivi all'imprenditoria giovanile, come previsto dal programma "resto al sud", conclude Ungaro.