Ungheria: Mura (Pd), 'destra italiana ambigua e pericolosa'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 4 lug. (Adnkronos) – Il Dl Zan segna un preciso confine tra due mondi, tra l'Europa delle libertà e dei diritti e il patto dei sovranisti anti-Ue, tra l'autocrazia orbaniana di Visegrad e le democrazie solidali del Next Generation Eu. Dobbiamo rispondere senza esitazioni alle destre che negano assieme i diritti sociali e quelli della persona: Orban che impone ai lavoratori straordinari senza tetto è lo stesso delle leggi omofobe. Salvini e Meloni che stanno al suo fianco indeboliscono il Governo Draghi". Lo afferma la presidente della commissione Lavoro della Camera Romina Mura, del Pd.

"Orban è quello che non vuole l'autonomia delle università e della magistratura -aggiunge la parlamentare Dem- caccia la fondazione Soros e dà il benvenuto all'università cinese a Budapest. L'alleato Salvini, dopo aver spalancato le porte al Dragone con il sottosegretario Geraci, ora lancia allarmi contro il pericolo cinese. Meloni paragona l'Ungheria membro della Ue al Qatar. Questa è l'ambigua e pericolosa destra italiana".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli