Ungheria, portavoce governo conferma veto su futuro bilancio Ue

Coa
·1 minuto per la lettura

Roma, 16 nov. (askanews) - L'Ungheria intende porre il suo veto al bilancio dell'Unione europea per il periodo 2021-2027 e all'accordo tra la presidenza tedesca e l'Europarlamento sul legame tra i fondi Ue e il rispetto dello Stato di diritto. E' quanto confermato dal portavoce del governo ungherese, secondo quanto riportato da alcuni organi d'informazione locali. In particolare, l'esecutivo di Budapest intende bocciare la proposta della presidenza di turno tedesca di chiedere agli Stati membri di esprimere la loro posizione sulla subordinazione dell'esborso dei fondi europei a un meccanismo di condizionalità che è incentrato sullo stato di diritto. Il primo ministro Viktor Orban, d'altra parte, in passato aveva inviato una lettera alle istituzioni europee minacciando il veto. La presidenza tedesca si attende una posizione analoga anche dalla Polonia.