Ungheria, premier Orban respinge primato diritto europeo su legge nazionale

·1 minuto per la lettura
Il premiere ungherese Viktor Orban all'arrivo al vertice dei leader Ue a Bruxelles

BRUXELLES (Reuters) - Il primo ministro ungherese Viktor Orban si è espresso contro il principio del primato del diritto dell'Unione europea rispetto alle leggi nazionali, allineandosi con la posizione della Polonia al suo arrivo a un vertice Ue che sarà dominato dal dibattito sullo Stato di diritto.

"La questione è molto semplice: il primato del diritto dell'Unione europea non è affatto parte dei Trattati europei", ha detto Orban ai giornalisti a Bruxelles, aggiungendo che l'idea di imporre sanzioni alla Polonia è ridicola.

"Quello che sta succedendo è che ... le istituzioni europee aggirano i diritti dei governi e parlamenti nazionali e modificano i trattati senza avere alcuna legittima autorità per farlo", ha aggiunto.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli