Unhcr: 500mila rifugiati Rohingya ricevono documenti identità -3-

Mgi/red

Roma, 9 ago. (askanews) - Le nuove carte d'identità indicano il Myanmar come Paese di origine, un elemento fondamentale per stabilire e garantire il diritto dei rifugiati Rohingya di fare ritorno nelle loro case in Myanmar, se e quando decideranno che sarà arrivato il momento di farlo.

Circa 900.000 rifugiati Rohingya vivono in insediamenti sovraffollati a Cox's Bazar, e si stima che tra essi oltre 740.000 siano fuggiti dal Myanmar dall'agosto 2017. (Segue)