Unhcr, 88 rifugiati reinsediati in Italia dal Libano -2-

red/Mgi

Roma, 31 lug. (askanews) - L'arrivo del gruppo porta a 2.307 il numero di rifugiati reinsediati in Italia da Libano, Giordania, Turchia, Sudan, Siria e Libia dal 2015, anno di inizio del programma italiano. I rifugiati verranno accolti nell'ambito dei progetti del sistema SIPROIMI, dove inizieranno il loro percorso di integrazione.

Il Programma Nazionale di Reinsediamento è promosso dal Governo italiano, in particolare il Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione del Ministero dell'Interno, e finanziato con fondi FAMI, con il supporto dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) e dall'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) ed altri attori istituzionali. Si inserisce nel più ampio programma di reinsediamento guidato dall'UNHCR a livello globale. (Segue)