Unhcr aderisce alla Giornata Internazionale contro omofobia -2-

red/Mgi

Roma, 17 mag. (askanews) - Questo, in particolare, succede alle persone LGBTI in fuga da persecuzioni e gravi forme di discriminazione: spesso si trovano in ambienti ostili anche nei Paesi di asilo, non potendo contare sulle persone che provengono dal loro Paese di origine, rimanendo spesso esclusi sia dalla comunità di persone rifugiate che da quella ospitante. Per loro, avere reti di sostegno è fondamentale per la piena realizzazione dei loro diritti e delle loro aspirazioni nei Paesi in cui cercano protezione.

"72 paesi nel mondo ancora sanzionano penalmente orientamento sessuale ed identità di genere" ha dichiarato Felipe Camargo, Delegato UNHCR per il Sud Europa "la protezione delle persone LGBTI è molto importante per l'UNHCR e ringraziamo le istituzioni ed associazioni italiane per il loro impegno".

(Segue)