Unhcr, appello di Grandi al Brasile per rifugiati Venezuela -3-

red/Mgi

Roma, 19 ago. (askanews) - Nell'aprile 2018, le Forze armate hanno avviato un programma di trasferimento volontario chiamato Interiorizacao in coordinamento con le autorità federali e locali, l'UNHCR, l'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, altre organizzazioni delle Nazioni Unite, la società civile e il settore privato. Ad oggi, oltre 15.000 venezuelani sono stati trasferiti dallo stato di Roraima a più di 50 città che offrono maggiori opportunità di integrazione, alleviando così la pressione sulle comunità di confine.

"Sono rimasto profondamente colpito da entrambe le operazioni, in quanto esempi di una risposta efficiente, coordinata, umana e innovativa ai bisogni umanitari, che offre soluzioni ai cittadini venezuelani" ha dichiarato Grandi. "Tuttavia, rimangono molte sfide dovute al crescente numero di arrivi. Nelle mie visite sono state sollevate importanti questioni riguardanti la situazione della popolazione indigena venezuelana, le terribili condizioni dei molti che vivono al di fuori dei rifugi ufficiali e l'impatto sulle infrastrutture e sui servizi locali. Per affrontare le esigenze sanitarie, educative, occupazionali e altri bisogni fondamentali, è necessaria un'azione urgente da parte dei governi federali e locali, con il sostegno della società civile e delle Nazioni Unite".

(Segue)