UNHCR assiste rimpatrio migliaia di congolesi dall'Angola -4-

red/Mgi

Roma, 8 ott. (askanews) - Le infrastrutture pubbliche, quali scuole e ambulatori medici, sono state gravemente danneggiate nel corso dei ripetuti periodi di combattimenti e non sono ancora state riparate. Le strutture esistenti non hanno la capacità di soddisfare tutte le esigenze dei rifugiati rimpatriati.

L'UNHCR continua a sostenere gli sforzi del Governo della RDC per ripristinare ed erogare i servizi essenziali e per promuovere coesione e reintegrazione sociali. L'UNHCR, mediante il proprio partner War Child UK, sta inoltre conducendo un monitoraggio della situazione a Kananga e nelle aree limitrofe al fine di individuare e definire le esigenze di protezione e assicurarvi risposte adeguate. (Segue)