Unhcr, gruppo rifugiati vulnerabili evacuato da Libia in Ruanda

red/Mgi

Roma, 27 set. (askanews) - Un gruppo di 66 rifugiati vulnerabili è stato evacuato dalla Libia in Ruanda la notte scorsa tramite un volo charter UNHCR. Sono i primi a beneficiare del Meccanismo di transito di emergenza, concordato e istituito di recente dal Governo del Ruanda, dall'UNHCR, l'Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, e dall'Unione Africana.

Il gruppo, atterrato all'aeroporto internazionale di Kigali intorno alle ore 9.30 locali, comprendeva un neonato nato solo due mesi fa in un centro di detenzione libico. In totale, 26 degli evacuati erano minori rifugiati, quasi tutti non accompagnati, senza un genitore o un familiare. Uno degli evacuati non viveva fuori da un centro di detenzione da oltre quattro anni. Tutti i rifugiati erano sudanesi, somali o eritrei. (Segue)