Unhcr, gruppo rifugiati vulnerabili evacuato da Libia in Ruanda -3-

red/Mgi

Roma, 27 set. (askanews) - A tutti i componenti del gruppo è stato concesso lo status di richiedente asilo, in attesa che l'UNHCR esamini le loro domande. Hanno tutti gli stessi diritti degli altri rifugiati presenti in Ruanda, compresi quello di accesso all'istruzione e all'assistenza sanitaria, di libertà di circolazione e di lavorare. Tutti gli evacuati saranno invitati a frequentare corsi di lingua e di formazione professionale affinché possano integrarsi nelle comunità locali durante il soggiorno in Ruanda.

Successivamente, per i rifugiati si perseguiranno altre soluzioni, fra cui, per alcuni, il reinsediamento. Altre soluzioni prevedono il ritorno volontario in Paesi nei quali in precedenza era stato concesso loro l'asilo, il rimpatrio se volontario e in condizioni sicure, o l'integrazione nelle comunità di accoglienza ruandesi. (Segue)