Unhcr, in migliaia in fuga da violenze verso il Niger -5-

Mgi

Roma, 27 set. (askanews) - L'UNHCR sta inviando con urgenza aiuti nell'area e sta registrando i nuovi arrivati grazie a sei unità mobili operative nelle regioni di frontiera. Inoltre, ha aperto una nuova sede sul posto dispiegando personale e risorse di emergenza per rispondere alle esigenze umanitarie. Un aereo cargo 747 con a bordo 98 tonnellate di beni di prima necessità messe a disposizione dall'UNHCR è atterrato a Niamey lunedi (23 settembre). I beni sono stati distribuiti ai rifugiati e alle comunità che li accolgono nei propri villaggi.

La maggior parte dei rifugiati si trova nei villaggi a ridosso del confine maggiormente esposti alle incursioni di gruppi armati. L'UNHCR sta lavorando con le autorità locali per ricollocare i rifugiati fra dieci villaggi individuati in aree considerate più sicure. Tuttavia, sono urgentemente necessarie maggiori risorse per sostenere i rifugiati e le comunità che li accolgono. Un piano di risposta inter-agenzie per i rifugiati lanciato questa settimana prevede la raccolta di 35,5 milioni di dollari USA fino alla fine di quest'anno. Ad oggi, è stato raccolto il 6 per cento dei fondi richiesti.