Unhcr: necessarie azioni urgenti per parità di genere -3-

vgp

Roma, 22 ago. (askanews) -

"Queste leggi discriminatorie possono rendere i bambini apolidi, escludendoli dalla possibilità di avere una cittadinanza, limitando il loro accesso a diritti di base quali istruzione e cure mediche, ed esponendoli a discriminazione nell'arco della loro vita. L'apolidia per i bambini comporta inoltre il rischio di violenze, abusi e tratta, oltre ad esporre i più piccoli e le loro famiglie all'arresto e alla detenzione," ha dichiarato Grainne O'Hara, Direttore dell'UNHCR per la Protezione Internazionale.

Benché norme discriminatorie rispetto al genere in materia di cittadinanza fossero spesso normali in passato, oltre l'85% dei paesi nel mondo ha implementato riforme volte a garantire che tali leggi imponessero il rispetto dell'uguale diritto di uomini e donne di trasmettere la propria cittadinanza ai loro figli, tra cui, più di recente, Madagascar e Sierra Leone.(Segue)