UNHCR-OIM-UNICEF a Italia e Ue: dare sostegno a giovani migranti -4-

vgp

Roma, 8 nov. (askanews) - "Il valore aggiunto di questa ricerca è duplice: da un lato sottolinea le vulnerabilità e i rischi a cui sono esposti i minori separati e non accompagnati nella fase di transizione all'età adulta, dall'altro, allo stesso tempo, ne rimarca i punti di forza, la capacità di agire e di essere resilienti, nonché il potenziale. Inoltre, essa mette in evidenza le buone prassi da diffondere", ha dichiarato Laurence Hart, Direttore dell'Ufficio di Coordinamento OIM per il Mediterraneo.

Il nuovo rapporto evidenzia i fattori che ostacolano la transizione dei giovani rifugiati e migranti verso l'età adulta. Questi includono: procedure lente e complesse per il rilascio di documenti legali; casi di discriminazione e razzismo; difficoltà nell'accesso all'istruzione e alla formazione e nell'inserimento lavorativo; il superamento di traumi emotivi, nonché il rischio di subire violenza, in particolare per le ragazze.

(Segue)