Unhcr: oltre 3, 7 mln di bimbi rifugiati senza scuola, "Mettiamocelo in testa": riparte campagna per bimbi rifugiati -2-

Red/Orm

Roma, 28 gen. (askanews) -

PER GLI ADOLESCENTI ANDARE A SCUOLA E' ANCORA PIU' DIFFICILE Il rapporto mostra che con l'avanzare dell'età diventa più difficile superare gli ostacoli all'istruzione: solo il 63% dei bambini rifugiati frequenta la scuola elementare, rispetto al 91% su scala globale, mentre gli adolescenti iscritti alla scuola secondaria sono il 24%, a fronte dell'84% nel mondo. 'In un mondo pieno di conflitti e scontri, la comunità internazionale sta perdendo l'investimento più importante che ci sia: l'istruzione dei bambini e ragazzi rifugiati. Non possiamo e non dobbiamo permettere che questi bambini siano costretti a rinunciare all'istruzione, perché la scuola è la principale, e in molti casi l'unica, risorsa che ciascun bambino ha nell'immediato per sopravvivere, soprattutto in situazioni di emergenza' ha dichiarato Carlotta Sami, portavoce dell'UNHCR per l'Italia

UN'OASI DI PACE NEL TRAUMA DEL CONFLITTO Per l'UNHCR l'istruzione è parte integrante della risposta umanitaria alle più gravi emergenze internazionali. La scuola è un luogo pacifico e sicuro, che mette al riparo i bambini dalla violenza e garantisce loro una rassicurante routine che gli permette di socializzare e superare il trauma della guerra. L'obiettivo dell'UNHCR è di poter assicurare ai bambini rifugiati un'istruzione di qualità per tutta la loro vita scolastica e per farlo ha bisogno del sostegno di tutti. 'Assicurare l'intero ciclo di istruzione ai bambini rifugiati è un aspetto fondamentale per far sì che acquisiscano le competenze a loro necessarie per costruire per sé e per la loro comunità di appartenenza un futuro dignitoso e di pace' - ha dichiarato Laura Iucci, Responsabile del programma di raccolta fondi di UNHCR Italia - 'La scuola è un luogo protetto dove i bambini traumatizzati ritrovano finalmente normalità e supporto psico-sociale. L'istruzione è il migliore antitodo a integralismi e oscurantismi ed è la premessa per un mondo più stabile e sicuro per tutti. Adesso l'obiettivo - conclude Iucci - è di permettere a 400 mila bambini di andare a scuola entro l'anno prossimo, ma abbiamo bisogno del vostro aiuto con una chiamata da rete fissa o un sms al numero solidale 45588'. (Segue)