Unhcr: oltre metà dei bambini rifugiati non frequenta la scuola

Red/Bea

Roma, 30 ago. (askanews) - Secondo un rapporto pubblicato oggi dall'UNHCR, l'Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, dei 7,1 milioni di bambini rifugiati in età scolare 3,7 milioni - più della metà - non vanno a scuola. Il rapporto, Stepping Up: Refugee Education in Crisis (Rafforzare l'istruzione dei rifugiati in tempi di crisi), mostra che con l'avanzare dell'età diventa più difficile superare gli ostacoli all'istruzione: solo il 63% dei bambini rifugiati frequenta la scuola elementare, rispetto al 91% su scala globale, mentre gli adolescenti iscritti alla scuola secondaria sono il 24%, a fronte dell'84% nel mondo.

"La scuola rappresenta una seconda occasione per i rifugiati," ha dichiarato Filippo Grandi, Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati. "Privarli dell'opportunità di sviluppare le competenze e le conoscenze di cui hanno bisogno per investire nel loro futuro significa venir meno ai nostri doveri nei loro confronti."(Segue)