Unhcr porta in Italia 54 rifugiati dal Niger: 23 sono minori

Roma, 6 nov. (askanews) - L'Unhcr ha trasferito un gruppo di 54 rifugiati "vulnerabili" dal Niger all'Italia. I rifugiati, atterrati a Roma il 5 novembre, provengono da Eritrea, Etiopia, Somalia e Sudan. Tra le persone arrivate ci sono 23 minori, 13 dei quali non accompagnati o separati. La maggior parte dei rifugiati è reduce da una lunga detenzione in Libia, dove ha dovuto affrontare condizioni terribili, spaventose violazioni dei diritti umani e la crescente minaccia di essere coinvolti nelle ostilità.

Si tratta della seconda evacuazione umanitaria dal Niger all'Italia effettuata dall'Unhcr, l'Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, dopo che un primo gruppo di 51 persone era stato evacuato nel novembre dello scorso anno. Con questo volo sale a 913 il numero di persone vulnerabili evacuate in Italia dal dicembre 2017, la maggior parte delle quali direttamente dalla Libia.