UNHCR sospende operazioni presso GDF Tripoli -5-

red/Mgi

Roma, 30 gen. (askanews) - Il GDF, che rientra nella giurisdizione del Ministero dell'Interno libico, è stato istituito come centro di transito per ospitare i rifugiati per i quali era già stata identificata una soluzione fuori dalla Libia, in attesa della loro evacuazione. A partire da dicembre 2018, quasi 1.700 rifugiati precedentemente detenuti sono stati evacuati dalla Libia attraverso il GDF. A seguito dell'ingresso spontaneo di circa 900 persone a partire da luglio 2019, la struttura è diventata gravemente sovraffollata e non sta più funzionando come centro di transito.

L'UNHCR continua a esortare tutte le parti in conflitto in Libia a proteggere i civili e le infrastrutture civili.