A Unicatt Brescia il master in Comunicazione per il settore enologico

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 27 ott. (askanews) - Prenderà il via a gennaio 2023 la quarta edizione del Master universitario di I livello in "Comunicazione per il settore enologico e il territorio" nella sede di Brescia dell'Università Cattolica. Progettato nel 2019, questo percorso di studio patrocinato dall'Associazione italiana sommelier Lombardia e Piemonte, dal Consorzio Franciacorta, dal Consorzio per la tutela e la valorizzazione dei vini docg di Caluso e doc di Carema e Canavese, da Confagricoltura Piemonte e Torino, è strutturato "in modo da affrontare, attraverso un approccio multidisciplinare, i molteplici aspetti del mondo del vino, coniugando conoscenze storicoculturali con strumenti di comunicazione tradizionale e digitale, regole di degustazione con tecniche di narrazione e storytelling".

"E' necessario aggiornare le competenze degli studenti universitari alle esigenze attuali e alle prospettive future concentrandosi sui temi chiave dell'economia circolare, della comunicazione di sostenibilità e degli strumenti per l'analisi dei media digitali e l'analisi visiva, con un approccio culturale e interdisciplinare" ha spiegato la direttrice del Master, Carla Lunghi, aggiungendo che "è prioritario, in questo momento storico, adeguare i corsi universitari e le pratiche dei docenti alle tendenze future con una rapida risposta ai bisogni di competenze, comprese le competenze trasversali e digitali, per dare valore alle risorse, ai servizi e alla promozione del patrimonio enogastronomico italiano".

Il nostro comparto vinicolo è da sempre uno dei più importanti dal punto di vista economico e richiede non solo eccellenze produttive ma anche specializzazioni professionali nel campo della comunicazione e della promozione. Usi competenti delle tecniche comunicative tradizionali e digitali sono strumenti strategici per la valorizzazione dei prodotti enologici e dei territori di cui sono espressione.

Il fenomeno dell'enoturismo sta inoltre diventando sempre di più un "driver" capace di generare valore non solo per le cantine ma per tutta la zona in cui i produttori operano. "I turisti del gusto oggi sono sempre di più anche consapevoli, attivi, esigenti, innovativi e attenti ai temi della sicurezza e della sostenibilità" ha ricordato il presidente del Consorzio Franciacorta, Silvano Brescianini, sottolineando che "ora più che mai serve implementare ulteriormente l'offerta di un'ospitalità di livello, e per fare questo abbiamo bisogno di formare figure sempre più professionali, questo anche grazie a corsi come questo".

Il Master, della durata di un anno, è rivolto a trenta laureati interessati a lavorare nella comunicazione del settore enologico, ha frequenza part-time ed è organizzato dal Centro per lo studio della moda e della produzione culturale (ModaCult).