Unicef, 1,9 milioni di bambini costretti a lasciare la scuola -4-

vgp

Roma, 23 ago. (askanews) - Charlotte Petri Gornitzka, vicedirettore generale dell'UNICEF, e la Goodwill Ambassador dell'UNICEF Muzoon Almellehan si sono recati in Mali all'inizio di questa settimana per testimoniare l'impatto della crescente insicurezza e della violenza sull'istruzione e la sicurezza dei bambini.

"Attacchi deliberati e continue minacce contro l'istruzione - le fondamenta stesse della pace e della prosperità - hanno gettato un'ombra oscura sui bambini, le famiglie e le comunità di tutta la regione", ha detto Charlotte Petri Gornitzka, vicedirettore generale dell'UNICEF. "Ho visitato un campo di sfollamento a Mopti, nel Mali centrale, dove ho incontrato bambini piccoli in uno spazio di apprendimento sicuro sostenuto dall'UNICEF. Mi è stato evidente quanto sia vitale l'istruzione per loro e per le loro famiglie".(Segue)