Unicef: 1 bimbo su 3 sotto 5 anni nel mondo denutrito o sovrappeso -6-

Red/Mos

Roma, 15 ott. (askanews) - Per rispondere alla crescente crisi della malnutrizione in tutte le sue forme, l'UNICEF lancia un appello urgente ai governi, al settore privato, ai donatori, ai genitori, alle famiglie e alle imprese per aiutare i bambini a crescere in salute:

1. Permettendo alle famiglie, ai bambini e ai giovani di chiedere cibo nutriente, anche migliorando l'educazione alimentare e usando leggi collaudate - come le tasse sullo zucchero - per ridurre la domanda di cibo non sano; 2. Spingendo i fornitori di prodotti alimentari a fare la cosa giusta per i bambini, incentivando la fornitura di cibo sano, conveniente e a prezzo accessibile; 3. Costruendo ambienti con cibo sano per i bambini e gli adolescenti, utilizzando approcci comprovati, come etichette accurate e facili da comprendere e controlli maggiori sul marketing di cibi non sani; 4. Mobilitando i sistemi di supporto - salute, acqua e servizi igienico-sanitari, istruzione e protezione sociale - per aumentare i risultati sulla nutrizione per tutti i bambini; 5. Raccogliendo, analizzando e utilizzando dati e prove di buona qualità per guidare l'azione e tracciare i progressi.

"Stiamo perdendo terreno nella battaglia per diete sane", ha dichiarato Fore. "Questa non è una battaglia che possiamo vincere da soli. Abbiamo bisogno che i governi, il settore privato e la società civile rendano la nutrizione dei bambini prioritaria e lavorino insieme per rispondere alle cause di una nutrizione non sana in tutte le sue forme".