Unicef: 1 bimbo su 3 sotto 5 anni nel mondo denutrito o sovrappeso

Red/Mos

Roma, 15 ott. (askanews) - Secondo il nuovo rapporto UNICEF 'La Condizione dell'infanzia nel mondo 2019: Bambini, Cibo e Nutrizione - Crescere sani in un mondo in trasformazione', almeno 1 bambino su 3 sotto i 5 anni è denutrito o in sovrappeso: 149 milioni di bambini hanno ritardi nella crescita, troppo bassi per la loro età; 50 milioni di bambini sono deperiti, troppo magri per la loro altezza; 40 milioni di bambini sopra i 5 anni sono in sovrappeso o obesi. Circa 2 bambini su 3 tra i 6 mesi e i 2 anni non ricevono cibi che supportano la rapida crescita dei loro corpi e cervelli. Questo li espone a rischio di uno scarso sviluppo celebrale, scarso apprendimento, basse difese immunitarie, aumento di infezioni e, in diversi casi, morte.

Nel mondo: - 340 milioni di bambini - o 1 su 2 - soffrono di mancanza di vitamine e nutrienti essenziali come Vitamina A e ferro; - solo il 42% dei bambini sotto i 6 mesi viene esclusivamente allattato; - Dal 2000 al 2016, la percentuale di bambini sovrappeso fra i 5 e i 19 anni è raddoppiata da 1 su 10 a circa 1 su 5. - nel nostro paese la percentuale di bambini sovrappeso fra i 5 e i 19 anni è del 36,8%, con un aumento del 39,1% rispetto al 1990. - Circa il 45% dei bambini tra i 6 mesi e i 2 anni non riceve frutta o verdure. Circa il 60% non mangia uova, latticini, pesce o carne. - Il 42% degli adolescenti che vanno a scuola in paesi a basso e medio reddito consuma bibite zuccherate gassate almeno una volta al giorno e il 46% mangia cibo da fast food almeno una volta a settimana. Questi tassi aumentano al 62% e al 49%, rispettivamente, per gli adolescenti nei paesi ad alto reddito.(Segue)