Unicef: 210 milioni di bambini nel mondo non hanno acqua... -4-

Lzp

Milano, 28 ago. (askanews) - "Le crisi legate ai conflitti diventano sempre più frequenti, colpiscono più persone e durano più a lungo. Nelle zone estremamente instabili e colpite dai conflitti, la situazione è disastrosa per i bambini. L'assistenza umanitaria da sola non risolverà questi problemi, ma attraverso partenariati intersettoriali possiamo costruire servizi idrici, sanitari e igienici sostenibili e resilienti che possono creare un futuro più stabile e pacifico per i bambini e le loro famiglie", ha affermato Kelly Ann Naylor, Direttore Associato UNICEF, Acqua, sanità e igiene.

Il rapporto presenta esempi che dimostrano come servizi per acqua e igiene possono essere pianificati, finanziati e forniti per alleviare le sofferenze, ridurre i rischi e diminuire la vulnerabilità dei bambini e delle loro comunità su scala globale.