Unicef: a causa uragano Dorian 18 mila bambini colpiti -3-

Red/Nav

Roma, 8 set. (askanews) - In seguito all'uragano Dorian, una squadra dell'Unicef è stata rapidamente inviata alle Bahamas. Ieri si è svolta una missione di valutazione rapida congiunta delle Nazioni Unite nella zona più colpita dall'uragano di Abaco, Marsh Harbour, per valutare l'accesso a servizi critici come la salute, l'istruzione e le strutture di rifugio.

L'Unicef sta lavorando con il governo per dare il più rapidamente possibile il via alla distribuzione di aiuti salvavita alle famiglie, in collaborazione con le agenzie delle Nazioni Unite e altri partner umanitari come la Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa (IFRC).

L'Unicef chiede urgentemente 4 milioni di dollari per aumentare la sua risposta umanitaria e rispondere alle necessità più immediate dei bambini e delle famiglie delle Bahamas, compreso l'accesso all'acqua potabile sicura e ai servizi igienico-sanitari, alla nutrizione, al sostegno psicosociale e alle attività educative non formali.