UNICEF e OMS: allarmante calo vaccinazioni durante pandemia COVID-19 -2-

red/Mgi
·1 minuto per la lettura

Roma, 15 lug. (askanews) - Conseguenze dovute alla diffusione del COVID-19 - A causa della pandemia di COVID-19, almeno 30 campagne di vaccinazione contro il morbillo rischiavano o rischiano ancora di essere cancellate. Questo potrebbe portare a ulteriori epidemie nel 2020 e negli anni a venire. Secondo un nuovo sondaggio dell'UNICEF, dell'OMS e di Gavi, condotto in collaborazione con i Centri statunitensi per il controllo delle malattie, il Sabin Vaccine Institute e la Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health, tre quarti degli 82 Paesi esaminati hanno risposto di aver subito interruzioni legate al COVID-19 nei loro programmi di vaccinazione al maggio 2020. Le ragioni dell'interruzione dei servizi sono diverse. Anche quando i servizi sono offerti, le persone non vi accedono perch riluttanti a lasciare casa, per l'interruzione dei trasporti, per difficolt economiche, per restrizioni alla libert di movimento, per la paura di essere esposti a persone colpite da COVID-19. Diversi operatori sanitari ora non possono dare il proprio contributo a causa delle restrizioni sui viaggi, del reimpiego in operazioni di risposta al COVID e la mancanza di dispositivi di protezione. "Il COVID-19 ha reso le vaccinazioni di routine una sfida scoraggiante", ha dichiarato Henrietta Fore, Direttore generale UNICEF. "Dobbiamo prevenire un ulteriore deterioramento della copertura vaccinale e riprendere urgentemente i programmi di vaccinazione prima che la vita dei bambini sia minacciata da altre malattie. Non possiamo scambiare una crisi sanitaria con un'altra". (Segue)