Unicef e Wfp, Siria: terzo popolazione nell'insicurezza -6-

vgp

Roma, 5 mar. (askanews) -

Nel frattempo, nel nord-est del paese, decine di migliaia di bambini continuano a deperire nei campi per sfollati, privati dei servizi più elementari nonostante gli sforzi significativi dei partner umanitari. Circa 28.000 bambini provenienti da oltre 60 paesi, tra cui 20.000 dall'Iraq, rimangono bloccati nel campo di Al Hol, respinti dai loro governi ed emarginati dalle loro comunità.

Negli incontri con i funzionari governativi, Fore e Beasley hanno rinnovato l'impegno delle loro agenzie nell'aiutare i bambini e le famiglie più vulnerabili della Siria fornendo loro istruzione, nutrizione, salute, servizi di protezione e cibo.

(Segue)