Unicef: Istruzione a rischio in Africa per 1,9 mln bambini -2-

Red/Mos

Roma, 23 ago. (askanews) - L'insicurezza che si è diffusa nel nord-ovest e nel sud-ovest del Camerun ha lasciato più di 4.400 scuole chiuse con la forza in quelle zone del paese. Più di 2.000 scuole sono chiuse in Burkina Faso e più di 900 in Mali, a causa dell'aumento della violenza in entrambi i paesi.

Nel Sahel centrale, in Burkina Faso, Mali e Niger hanno visto aumentare di sei volte la chiusura delle scuole a causa di attacchi e minacce di violenza in poco più di due anni, passando da 512 nell'aprile 2017 a 3.005 nel giugno 2019. I quattro Paesi colpiti dalla crisi nel bacino del Ciad - Camerun, Ciad, Niger e Nigeria - si sono mantenuti all'incirca allo stesso livello elevato, oscillando da 981 a 1.054, tra la fine del 2017 e giugno 2019.(Segue)