Unicef: in Mozambico altri 368.000 bambini a rischio

Red/Nav

Roma, 3 ago. (askanews) - Secondo l'Unicef, altri 368.000 bambini in Mozambico sono ora a rischio e potenzialmente bisognosi di sostegno umanitario salvavita dopo che il paese è stato colpito da una seconda grande tempesta - il Cyclone Kenneth - in meno di sei settimane.

Il ciclone Kenneth è arrivato giovedì nella provincia di Cabo Delgado nel nord del Mozambico come tempesta di categoria 4 e i meteorologi stanno avvertendo che il lento movimento del sistema potrebbe continuare a scaricare la pioggia per giorni, mettendo le aree colpite ad alto rischio di forti inondazioni e frane. Anche lo sfollamento è una delle maggiori preoccupazioni, poiché Kenneth ha distrutto fino al 90% delle abitazioni in alcuni villaggi.

"Cabo Delgado non ha una storia di cicloni e siamo profondamente preoccupati che le comunità della zona non sarebbero state preparate all'entità della tempesta, mettendo bambini e famiglie in una posizione molto vulnerabile", ha detto Michel Le Pechoux, Vice Rappresentante dell'UNICEF in Mozambico. "Il terreno è saturo di pioggia e i fiumi sono già gonfi, quindi l'emergenza rischia di peggiorare a causa delle inondazioni dei prossimi giorni". Stiamo facendo tutto il possibile per avere sul campo operatori e rifornimenti per tenere la gente al sicuro".

(Segue)