Unicef, in Mozambico crisi nutrizionale per quasi un mln persone -2-

Fco

Roma, 14 set. (askanews) - "La devastazione agricola causata dai due cicloni ha peggiorato ulteriormente quelli che erano già alti livelli di malnutrizione infantile", ha detto Marcoluigi Corsi, rappresentante dell'Unicef in Mozambico, "Molti bambini nelle zone colpite dal disastro non hanno accesso a cibo nutriente di cui hanno bisogno per il loro sano sviluppo". A distanza di sei mesi, la prospettiva di ulteriori sofferenze è molto reale, mentre ci avviciniamo alla stagione secca. Sono urgentemente necessarie maggiori risorse per sostenere gli sforzi umanitari in corso".

Prima dei cicloni, il 43% dei bambini del Mozambico era cronicamente malnutrito o con ritardi nella crescita. Essendo uno dei paesi più poveri del mondo, la povertà multidimensionale significa che molti bambini devono affrontare condizioni che arrestano il normale sviluppo fisico e cognitivo. (Segue)