Unicef, in Mozambico crisi nutrizionale per quasi un mln persone

Fco

Roma, 14 set. (askanews) - Secondo l'Unicef, quasi un milione di persone, tra cui 160.000 bambini sotto i cinque anni, nel nord del Mozambico devono far fronte a carenze alimentari e a una crisi nutrizionale, con condizioni che dovrebbero peggiorare nei prossimi mesi.

La terribile situazione - spiega in una nota il Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia - è la diretta conseguenza della devastazione causata dai cicloni Idai e Kenneth, che ha colpito il Mozambico centrale e settentrionale nei mesi di marzo e aprile di quest'anno. Le due tempeste hanno provocato inondazioni diffuse, la distruzione di quasi 780mila ettari (7.800 kmq) di colture agricole e lo sfollamento di decine di migliaia di famiglie.

Il numero di bambini al di sotto dei cinque anni che affrontano livelli critici di insicurezza alimentare dovrebbe salire a 200mila nelle zone colpite dalla tempesta entro febbraio 2020. Nello stesso periodo circa 38mila bambini potrebbero diventare gravemente malnutriti e a rischio di morte. (Segue)