Unicef: oltre 32.000 bambini espulsi da Usa e Messico -3-

Orm/Red

Roma, 26 nov. (askanews) - Migliaia di bambini sono coinvolti in un estenuante ciclo di violenza e privazioni a casa, pericoli lungo il percorso, detenzione o limbo, espulsione e così via - un ciclo che sta distruggendo il tessuto sociale delle famiglie e delle comunità. Più di 32.000 bambini sono stati riportati dagli Stati Uniti e dal Messico a El Salvador, Guatemala e Honduras tra gennaio e agosto 2019, il doppio dei 15.711 nello stesso periodo nel 2018.

L'UNICEF è sul campo nella regione, al lavoro per fornire ai bambini sradicati protezione e servizi essenziali ovunque si trovino. Stiamo anche lavorando con le autorità e le ONG per ampliare la loro capacità di soddisfare le esigenze dei bambini migranti e per garantire che nelle procedure migratorie si tenga nella massima considerazione l'interesse superiore dei bambini. Tuttavia, è urgentemente necessario un maggiore sostegno.(Segue)