UNICEF-OMS: 6,2 milioni i bambini sotto i 15 anni morti nel 2018

red/Mgi

Roma, 19 set. (askanews) - Secondo le nuove stime sulla mortalità materna e dei bambini lanciate oggi da un gruppo di agenzie delle Nazioni Unite guidato dall'UNICEF e dall'OMS, oggi sta sopravvivendo il numero maggiore di sempre di donne e di bambini. Dal 2000, le morti di bambini si sono ridotte di circa la metà e le morti materne di oltre un terzo, principalmente grazie a un maggiore accesso a servizi sanitari di qualità e a prezzi accessibili.

Nonostante ciò, le nuove stime rivelano che 6,2 milioni di bambini sotto i 15 anni sono morti nel 2018 e oltre 290.000 donne sono morte a causa di complicazioni durante la gravidanza e il parto nel 2017 (circa 800 al giorno). Del numero totale di morti tra i bambini, 5,3 milioni (85%) sono avvenute nei primi 5 anni di vita, di cui circa la metà (2,5 milioni) nel primo mese.

Ogni giorno, sono circa 15.000 bambini morti prima del loro 5° compleanno, di cui quasi 7.000 durante il primo mese di vita. Su 6,2 milioni di bambini sotto i 15 anni morti nel 2018: 4 milioni sono morti nel primo anno, 1,3 milioni tra 1 e 4 anni e 0,9 milioni tra i 5 e i 14 anni. Le donne e i neonati sono più vulnerabili durante e immediatamente dopo il parto. Secondo le nuove stime, circa 2,8 milioni di donne in stato di gravidanza e neonati muoiono ogni anno, o 1 ogni 11 secondi, principalmente per cause prevenibili. (Segue)