Unicef: rischio diffusione Ebola anche in Sud Sudan

red/Mgi

Roma, 29 lug. (askanews) - Secondo l'UNICEF, ricevere delle informazioni fondamentali su come proteggersi dall'Ebola, salva vite. Da gennaio 2019, l'UNICEF e i suoi partner hanno coinvolto più di 3 milioni di persone in Sud Sudan con messaggi di prevenzione sull'Ebola.

Questa settimana cade l'anniversario del primo anno dell'epidemia del virus Ebola ancora in corso nella vicina Repubblica Democratica del Congo, che ha già ucciso più di 1.700 persone. La Repubblica Democratica del Congo è nella morsa della seconda peggior epidemia di Ebola nella storia. Il rischio della diffusione dell'Ebola attraverso i confini in Sud Sudan è significativo e in aumento. L'UNICEF sta lavorando con il Governo del Sud Sudan, altre agenzie delle Nazioni Unite e partner per diffondere messaggi di prevenzione e coinvolgere le comunità per aiutarle a proteggersi dalle malattie.

(Segue)