Unicost: no a proposta Corte Conti per gestione giustizia tributaria

Red/Cro/Bla

Roma, 28 ott. (askanews) - La corrente delle toghe Unità per la costituzione critica la proposta della Corte dei Conti che ha chiesto al governo di gestire la giustizia tributaria.

"L' ipotizzata devoluzione della materia tributaria alla magistratura contabile, di cui alla risoluzione del Comitato di Presidenza della Corte dei Conti, costituisce l'ennesima proposta di dubbia coerenza sistematica che prova a risolvere problemi oggettivi, arrecando, tuttavia, un grave vulnus alla terzietà, indipendenza ed imparzialità del giudice tributario; principi, questi, che verrebbero inevitabilmente sacrificati in vista degli obiettivi del raggiungimento delle entrate pubbliche, quale premessa essenziale della spesa", scrive in una nota la presidenza e la segreteria nazionali di Unicost.

"Obiettivo della giustizia tributaria è garantire l'equità del prelievo fiscale e la parità delle armi nel processo e tanto è in netto contrasto con la 'reductio ad unum' del giudice dell'entrata e del giudice della spesa pubblica. La specialità e l'esclusività della giurisdizione tributaria sono un patrimonio del nostro ordinamento giuridico che deve essere difeso", prosegue.

(Segue)