Unicredit, Bussolati (Pd): piano inaccettabile, a fianco lavoratori

Pol-Afe

Roma, 3 dic. (askanews) - "Ma quale responsabilità sociale? Il Piano che Unicredit ha annunciato è una vera e propria mannaia orientata alla maggiore creazione di valore per gli azionisti, senza alcun riguardo al capitale umano dei lavoratori. Inoltre non è accettabile che il nostro Paese sia destinato a sostenere la parte più consistente degli esuberi: gli 8.000 tagli del personale Unicredit si concentreranno soprattutto in Italia, Germania e Austria, un intervento pesantissimo che non può passare inosservato. Il personale verrà ridotto complessivamente del 21% e verrà chiuso il 25% delle filiali. Numeri da capogiro che l'Ad Mustier ha snocciolato giustificando l'obiettivo da perseguire: 16 miliardi di valore per i soci. Siamo al fianco dei sindacati e dei lavoratori e faremo tutto il possibile affinché gli esuberi previsti per l'Italia siano ridotti il più possibile". Così in una nota Pietro Bussolati della segreteria nazionale del Partito Democratico.