Unicredit: piano di 500 assunzioni, giovani e neolaureati

Milano, 15 mag. (Labitalia) - Un piano di 500 assunzioni, già in fase di attuazione, che prevede circa 100 contratti a tempo indeterminato per profili senior, 400 apprendistati professionalizzanti e una ventina di assunzioni a tempo indeterminato per "neolaureati ad alto potenziale". E' il progetto annunciato oggi a Milano da Federico Ghizzoni, amministratore delegato di Unicredit, che si concluderà nell'arco dei prossimi 18 mesi. Un'iniziativa "in controtendenza" che, nel momento in cui la disoccupazione giovanile in Italia sale al 38,4%, "vuole dare un segnale di fiducia al Paese e far tornare a parlare di nuove generazioni".

La scelta dei neolaureati "avverrà - precisa il ceo della banca - con criteri meritocratici, trasparenti e rigorosi". "Sono molto soddisfatto di questa iniziativa: dal punto di vista dei numeri - aggiunge - non ne avevamo bisogno, ma lo facciamo volentieri". Il training dei ragazzi, in particolare di quelli "ad alto potenziale", avrà l'obiettivo di condurli anche fino a responsabilità manageriali. Si tratterà quindi di 24-25enni, per lo più laureati in economia, giurisprudenza, ingegneria e statistica, con voti eccellenti e un'ottima conoscenza dell'inglese.

In parallelo, come spiega Paolo Cornetta, responsabile risorse umane di Unicredit, "inizieremo un piano di rivalorizzazione dei giovani già entrati in azienda negli ultimi anni e ultimeremo nuove modalità di ingaggio per i colleghi over 50". Il progetto sarà finanziato senza costi aggiuntivi per Unicredit. "Non lo considero un costo - conclude Ghizzoni - ma un investimento per il futuro".

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno