Unilever: progetti per creare una società più equa e inclusiva

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 22 gen. (askanews) - Unilever avvia un programma di attività "dedicate alla creazione di una società più equa e inclusiva". Lo comunica la multinazionale anglo-olandese, sottolineando che questo obiettivo sarà perseguito "attraverso il miglioramento degli standard di vita delle persone e delle aziende che operano lungo la sua catena del valore, con il supporto all'inclusività e la preparazione per il lavoro del futuro".

Le principali attività di Unilever prevedono di "offrire alle persone che forniscono beni e servizi all'azienda un salario o reddito adeguato entro il 2030, investire due miliardi all'anno in fornitori appartenenti alle minoranze entro il 2025, creare nuovi modelli di occupazione pionieristici per i dipendenti e offrire a 10 milioni di giovani entro il 2030 delle competenze di base per la preparazione al mondo del lavoro".

"Il mondo - sostiene l'amministratore delegato Alan Jope - deve risolvere soprattutto i problemi legati al cambiamento climatico e alla disuguaglianza sociale. L'anno trascorso ha indubbiamente ampliato il divario sociale. Pertanto è necessaria un'azione decisa e collettiva per creare una società che contribuisca al miglioramento dei mezzi di sostentamento, abbracci la diversità, coltivi il talento e offra opportunità per tutti".

"Siamo convinti - aggiunge Jope - che queste iniziative possano rendere Unilever un'azienda migliore, più forte e pronta ad affrontare gli enormi cambiamenti sociali in atto, che saranno sempre più veloci. Una società sana è la base per un business fiorente".