L’Unione europea “elimina” il Natale

Yahoo! Notizie

L’Unione europea “cancella” il Natale. Il Parlamento europeo ha cancellato dai biglietti di auguri la Natività. Nei messaggi natalizi cartacei ed elettronici inviati dai parlamentari di Strasburgo non figura infatti il simbolo della festa cristiana, cioè la nascita di Gesù. Si trovano angeli e altri simboli del Natale ma quello più religioso, la Natività, manca all’appello.

Il gesto naturalmente non ha mancato di destare polemiche nel mondo politico cristiano. “Se è così – ha detto il capogruppo Lega Nord all’Europarlamento, Lorenzo Fontana - i burocrati e i parlamentari si presentino al lavoro la mattina del 25 dicembre". Lo smacco, tra l’altro, non è una novità. Già l’anno scorso i biglietti di auguri per il Natale non presentavano immagini di chiara ispirazione cristiana. E alcuni europarlamentari italiani di Udc, Pdl e Lega Nord avevano protestato presentando un’interrogazione all’allora presidente del Parlamento Jerzy Buzek e invocando di rimediare all’“errore” in vista del 2012. Ma così non è stato.

Si tratta di una mossa che ricalca il lungo dibattito sulle “radici cristiane” dell’Europa? Difficile da stabilire. Fatto sta che sui biglietti di quest’anno si trovano immagini di alberi di Natale stilizzati con, sullo sfondo, foto colorate del Parlamento. Di bambinelli, grotte e sacre famiglie neanche l’ombra. Manca persino l’augurio “Buon Natale”, sostituito da un sobrio “2013”.

In Europa insomma i riferimenti religiosi non sembrano graditi. E non solo alle istituzioni dell’Unione europea. Presepi e immagini sacre non vanno giù neanche nella “laicissima” Francia dove per esempio, vicino Parigi, c’è chi si è spinto persino a proibire in una scuola Babbo Natale, che è solo parzialmente un simbolo religioso (la sua figura è ispirata appunto al vescovo San Nicola, cioè Santa Claus), per venire incontro ai diversi valori e credenze che possono trovarsi tra gli allievi.

Anche in Italia, per esempio a Caorso (Piacenza), le scuole hanno visto il divieto di riferirsi a temi religiosi nei festeggiamenti natalizi. La convinzione è che anche un’immagine di un presepe può essere discriminante verso tutte le religioni. Natale significa compleanno. Eppure, nella visione laicista, lo si può celebrare senza fare gli onori al festeggiato.
 

Lapponia: Babbo Natale si prepara per il gran giornonocomment : Da questa casa in Lapponia, vicino al Circolo Polare Artico, Babbo Natale fa gli auguri ai bambini di tutto il mondo.